LIBRI IN PILLOLE 📚 10

Buongiorno Viaggiatori!

Siamo giunti ormai alle tanto attese vacanze estive.
Tra chi va in vacanza e chi, più semplicemente, si gode qualche giorno di riposo nella spiaggia sotto casa, tutti stiamo aspettando quel momento in cui l’unica nostra preoccupazione sarà rilassarci il più possibile.
Si sa, l’estate e le vacanze sono i momenti migliori per godersi un bel thriller e io oggi sono qui per consigliarvene uno.

Titolo: La biblioteca dei morti
Autore: Glenn Cooper
Editore: Editrice Nord
Genere: thriller

Un grande thriller ambientato in 3 luoghi e in 3 tempi diversi, molto distanti tra loro.
Un detective dell’FBI ad indagare. Un assassino che uccide. Un mistero da scoprire.
Il detective, Will Piper, insieme alla sua collega, è sulle tracce di un folle omicida che si fa chiamaare Doomsday (giorno del giudizio). Segno distintivo? Tutte le vittime, prima di morire, ricevono una misteriosa cartolina in cui è riportata la data esatta della loro morte.
E moriranno. Ma chi è davvero Doomsday?
Da Vectis (Inghilterra) a New York, passando per Las Vegas.
Una trama sconvolgente che vi farà rimanere incollati al romanzo, fino all’ultima riga.

CONSIGLIATO SE:

🔸 volete immergervi in un thriller che vi terrà compagnia per tutto il mese;

🔸 desiderate perdervi nei meandri di una biblioteca misteriosa che nasconde segreti sull’umanità intera.

🔸 amate le trilogie ben strutturate;

🔸 non vi spaventano salti temporali e cambiamenti di scenario; il libro infatti è ambientato in 3 luoghi diversi e in 3 tempi diversi, molto lontani tra loro.

🔸 vi piacciono quei thriller in cui assassino e detective hanno un passato comune che, inevitabilmente, ritornerà;

🔸 vi piace perdervi nell’intrigo di una vicenda che si ostina a non districarsi;

Come tutti i thriller degni di questa etichetta, si tratta di un romanzo con una trama molto complicata. Apparentemente niente ha senso ma, credetemi, è il libro meglio strutturato che io abbia mai letto. Solitamente non apprezzo particolarmente i romanzi con salti temporali ma questo è l’eccezione che conferma la regola.

Attenzione però: se come me siete persone precise che odiano possedere edizioni diverse dei libri appartenenti ad una stessa trilogia, vi consiglio di acquistare il formato in copertina flessibile. La copertina rigida dei volumi 2 e 3 non è più andata in ristampa e io mi sto mangiando le mani da almeno 8 anni per questo!

-Elaysa-

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...