5 LIBRI… da leggere in inglese (livello base)

Buongiorno Viaggiatori!

Oggi, dopo tanto tempo, torna l’appuntamento con la rubrica dedicata ai 5 libri.
Quello che voglio affrontare oggi è un argomento spinoso per noi lettori: la lettura in lingua.

Tempo fa avevo scritto un articolo (che vi lascio qui) in cui vi davo dei consigli per affrontare la lettura in lingua originale ma mi sono resa conto di non avervi mai indirizzato verso romanzi ben precisi nonostante, ormai, fossi abbastanza ferrata sul tema.
Infatti, come molti di voi sapranno, sono all’ultimo anno di università, facoltà di lingue. Di libri in lingua ne ho letti molti e oggi sono qui per accorrere in vostro aiuto.

Come spiegavo nell’altro articolo, la cosa fondamentale da fare per approcciarsi alla lettura in lingua (qualunque essa sia) è andare per gradi.
Pretendere di leggere un saggio di astronomia in inglese al primo approccio con la lingua è da folli.
Oltre che essere del tutto inutile, le conseguenze sarebbero devastanti per la vostra autostima.
La frustrazione sarebbe dietro l’angolo così come la sua immediata conseguenza: l’abbandono dei libri in lingua.

Proprio perché dobbiamo proseguire per gradi, in questo articolo vi consiglierò 5 libri da leggere se siete al livello base.
Io l’ho superato da un pezzo e, riflettendo su quali libri proporvi, all’inizio pensavo sarebbe stato molto facile scovarli.
Ecco, mi sbagliavo clamorosamente.
Tuttavia sono riuscita nell’intento!

Iniziamo con una casa editrice più che con singoli libri: Black Cat-Cideb.
La salvezza per chi come me, durante le vacanze estive era obbligato a leggere qualcosa in lingua.
Ricordo perfettamente di aver letto The Canterbury Tales e The Canterville ghost in questa edizione.
Si tratta di libri pensati per i ragazzi delle scuole quindi sono molto brevi e probabilmente sono scritti in un inglese semplificato. Inoltre, sono anche accompagnati da un CD per migliorare la pronuncia dello studente.
Della stessa casa editrice ci sono anche Frankenstein, Sherlock Holmes, The Picture of Dorian Gray e tanti altri.

Proseguiamo con un classico (no, non quel tipo di classici): Charlie and the Chocolate Factory di Roald Dahl. Quante volte abbiamo sognato di trovare quel biglietto d’oro e avere accesso alla fabbrica? Tante vero? Bene, questa è l’occasione giusta per viaggiare di nuovo con la fantasia e immergerci in cascate di cioccolato.
Sempre dello stesso autore, come non citare Matilda. Letto e riletto da piccola. Ogni volta me ne innamoravo perdutamente.

I prossimi libri che vi propongo sono letture che, indubbiamente, appartengono all’infanzia di tutti noi. Tra le tante mi vengono in mente Alice in Wonderland e, per esempio, The Wizard of Oz.
Leggere qualcosa che già conosciamo in italiano infatti, potrebbe toglierci dall’impaccio della scarsa comprensione. Ovviamente, anche in questo caso, sono libri pensati per i principianti (bambini) ma comunque potrebbe essere utile anche a chi è alle prime armi ma con qualche anno in più.

Infine, voglio consigliarvi anche un libro un po’ diverso: un fumetto. Si tratta di Smile di Raina Telgemeier. La protagonista è Raina, una ragazzina che deve affrontare i problemi dell’adolescenza, le prese in giro dei compagni, il bullismo. Inizialmente Raina soffre per tutto quello che subisce poi però qualcosa dentro di lei cambia e impara ad amarsi per quello che è.

Bene Viaggiatori,
questi erano i miei primi consigli per la lettura in lingua inglese.
Spero di avervi dato qualche spunto per iniziare.
Fatemi sapere!

Elaysa


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...